verifica energetica


Vai ai contenuti

Cosa Facciamo

Sezione termotecnica

Progettazione di impianti di riscaldamento di tipo tradizionale ad acqua calda, oppure con fluido primario a vapore o acqua surriscaldata; sistemi per la produzione di calore con alimentazione a gas metano, GPL, BTZ e gasolio, centralizzati in apposite centrali termiche corredate di sistemi di protezione, sicurezza, gruppi spinta.

Progettazione di camini in acciaio inox o in materiale refrattario per l'espulsione di gas combusti, secondo le disposizioni della Legge n. 615/66 e relativi decreti attuativi.

Progettazione di dorsali per la distribuzione dei fluidi vettori, unità terminali per la distribuzione del calore costituite da radiatori, ventilconvettori, pannelli radianti, aerotermi.

Progettazione di centrali di condizionamento comprensive di gruppi frigoriferi del tipo ad assorbimento o con compressori alternativi centrifughi, a vite, scroll, con raffreddamento ad aria/acqua, in versione pompa di calore, con alimentazione a gas, in versione splittata con condensatori remoti, con sistemi di recupero di energia, con relativi sistemi di sicurezza, stoccaggio ed accumulo inerziale.

Centrali di trattamento aria del tipo a tutta aria esterna o a ricircolo, con batterie filtranti, batterie di riscaldamento e raffreddamento, umidificazione del tipo a vapore o ad acqua.

Reti per la distribuzione dell'aria con canalizzazioni in lamiera zincata, PAL, ed in tessuto con relativi sistemi di emissione costituiti da diffusori, bocchette, griglie, anemostati.


" Sistemi di termoregolazione elettronica o pneumatica a servizio degli impianti di cui sopra.

Impianti idrico sanitari per ambienti civili e per comunità, con particolare attenzione dei locali senza barriere architettoniche, con progettazione di sistemi centralizzati per la produzione di acqua calda sanitaria e relativa distribuzione.

Sistemi di trattamento acqua con filtrazione, addolcimento, dissalazione, anche con impianti ad osmosi inversa.
" Sistemi elettronici per il controllo, la registrazione e la regolazione della combustione in generatori di calore, con rilievo dei principali dati caratteristici ovvero temperatura fumi, pressioni, ossigeno, ossido di carbonio, ossido di azoto, biossido di zolfo.



" Analisi e rilievo in campo di tutte le parti peculiari per eseguire la Diagnosi Energetica degli edifici, quali ad esempio finestre e pareti vetrate, travi, spessori e conformazione muri, con successivo confronto quanto emerso dai rilievi per l'analisi energetica di edificio.

Predisposizione di Diagnosi Energetiche relative ad edifici di qualunque dimensione e conformazione, mediante impiego di apposito programma di calcolo, con conseguente definizione della classe energetica dell'edificio ed elaborazione dell'Attestato di prestazione energetica

ELETTROTECNICA
" cabine e dorsali elettriche di distribuzione in media tensione.
" Distribuzione delle reti di forza motrice, luce e servizi.
" Impianti di illuminazione per ambienti interni.
" Impianti di illuminazione per aree esterne.
" Impianti di pubblica illuminazione.
" Impianti di telecontrollo e telegestione in generale.
" Impianti di rete cablata (trasmissione dati e telefonici).
" Impianti di diffusione sonora.
" Impianti antintrusione.
" Impianti di rivelazione fumo-incendio.
" Impianti di chiamata con particolari applicazioni per ospedali e case di cura.
" Quadri elettrici di distribuzione, comando, controllo e automazione.
" Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche.
" Impianti di messa a terra.
" Sistemi ausiliari di alimentazione (gruppi soccorritori, gruppi di continuità, gruppi elettrogeni con inserzione automatica).
" Impianti elettrici in locali adibiti ad uso medico.
" Impianti elettrici negli ambienti a rischio di esplosione.
" Impianti elettrici negli ambienti a rischio in caso di incendio.
" Impianti fotovoltaici di conversione dell'energia solare.

PREVENZIONE INCENDI
" ndividuazione delle attività soggette al parere e controllo da parte dei Vigili del Fuoco e delle specifiche normative di prevenzione incendi da adottare.
" Individuazione dei centri di pericolo e dei parametri di rischio, determinazione del carico d'incendio, della classe dell'edificio, della resistenza al fuoco delle strutture e dei relativi provvedimenti da adottare.
" Progettazione dei sistemi ad impianti fissi antincendio quali impianti idrici con collegati Naspi DN20, idranti UNI45 e/o UNI70, impianti a pioggia tipo sprinkler, impianto a CO2, a polvere, ecc.
" Progettazione impianti di rivelazione di incendio con rivelatori di fumo, di calore e di gas.
" Progettazione di impianti di segnalazione ed allarme, illuminazione di sicurezza e relativa alimentazione.
" Consulenza sui vari materiali attinenti la prevenzione incendi quali porte tagliafuoco, estintori, segnaletica di sicurezza, ecc., nonché sulla reazione al fuoco di elementi di arredo, rivestimenti, pavimentazione, tendaggi, ecc. e sulla resistenza al fuoco di elementi strutturali e di compartimentazione secondo quanto previsto dalle vigenti Norme.
" Predisposizione delle pratiche di prevenzione incendi per la preventiva approvazione da parte dei VV.F. e predisposizione delle documentazioni e certificazioni per il rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi.
Per l'esecuzione di tutte le fasi in cui si suddivide l'attività della SEZIONE PREVENZIONE INCENDI, lo Studio si avvale di vari progettisti al cui coordinamento è preposto l'ING. FABIO GIACOPUZZI iscritto all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Verona

Home Page | Cosa Facciamo | Applicazioni | Dove siamo | Contattaci | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu